Vectorworks 2024: requisiti di sistema

Di seguito sono riportati i requisiti di sistema "reali" per l'esecuzione di Vectorworks 2024. In alcuni casi difficili, suggeriamo una macchina più potente di quella descritta in questi profili hardware. Allo stesso modo, ci sono alcune situazioni meno impegnative in cui Vectorworks funziona anche su hardware meno recente.

 

REQUISITI GENERALI

Sistemi operativi:

  • macOS 14 (Sonoma)
  • macOS 13 (Ventura)
  • macOS 12 (Monterey)
  • Windows 11 64-bit
  • Windows 10 64-bit

Profilo hardware minimo:

Per piccoli progetti, modelli/disegni semplici con un basso livello di dettaglio, rendering semplici (piccoli progetti residenziali, piccoli teatri, progettazione paesaggistica di piccole dimensioni)

Processore:
Intel Core i5 o AMD Ryzen 5 o superiore
Apple M1 o superiore
Nota: i Mac con Apple M1 e successivi condividono la RAM per le operazioni di elaborazione generale e di gestione dello schermo. Raccomandiamo più RAM per questi sistemi rispetto ai sistemi tradizionali in cui RAM e VRAM sono separate.

RAM:
8GB o superiore

Scheda grafica:
macOS con processore serie M: M1 8 GB o superiore
macOS con processore Intel: Metal GPUFamily1 o superiore, 2 GB di VRAM o superiore
Windows: compatibile con DirectX 11, 2 GB di VRAM o superiore

L'utilizzo dei pannelli a viste multiple o di schermi 4K (o superiore) richiede una scheda grafica da 16 GB di memoria unificata (serie M) oppure schede video da 4 GB di VRAM o superiore.

Alcune schede grafiche integrate, come ad es. le schede Iris Plus/Pro e AMD Radeon RX Vega sono accettabili per modelli/disegni semplici, ma è preferibile una scheda grafica dedicata.

Vectorworks con Vision richiede una scheda grafica compatibile con OpenGL 4.1 dedicata con almeno 2 GB di VRAM, preferibilmente rilasciata negli ultimi tre anni (ad esempio serie NVIDIA GeForce RTX 2060, AMD Radeon serie RX 500).

Risoluzione schermo:
1920 x 1080 o superiore

Hard Disk:
Per l'installazione sono necessari 10GB di spazio libero su disco. Per l'installazione completa con tutte le librerie sono necessari 30GB o più.

 

Profili hardware consigliati:

Profilo livello medio:
Per progetti di medie dimensioni, modelli/disegni complessi con un livello medio di dettagli (come piccoli progetti commerciali, scenografie di medie dimensioni, modellazione di siti residenziali)

Processore:
Intel Core i7 o AMD Ryzen 7 da 2.0+ GHz con sei core o superiore
Apple M1 Pro o superiore

RAM:
16GB o superiore

Scheda grafica:
macOS con processore serie M: M1 Pro 16 GB o superiore
macOS con processore Intel: Metal GPUFamily1 v4 o superiore, 4 GB di VRAM o superiore
Windows: compatibile con DirectX 11, 4 GB di VRAM o superiore

L'utilizzo dei pannelli a viste multiple o di schermi 4K (o superiore) richiede una scheda grafica da 32 GB di memoria unificata (serie M) oppure schede video da 8 GB di VRAM o superiore.

Vectorworks con Vision richiede una scheda grafica compatibile con OpenGL 4.1 dedicata con almeno 4GB di VRAM o superiore, preferibilmente rilasciata negli ultimi tre anni (ad esempio NVIDIA GeForce serie RTX 2070, AMD Radeon serie RX Vega).

Risoluzione schermo:
1920 x 1080 o superiore

Hard Disk:
Per l'installazione sono necessari 10GB di spazio libero su disco. Per l'installazione completa con tutte le librerie sono necessari 30GB o più.

Si consiglia l'installazione di Vectorworks su dischi flash (SSD).

 

Profilo livello alto:
Per progetti di grandi dimensioni, modelli/disegni complessi e molto dettagliati, rendering complessi (come grandi progetti BIM, grandi spettacoli, siti commerciali, GIS, progettazione del paesaggio di fascia alta, rendering fotorealistico)

Processore:
Intel Core i7 o AMD Ryzen 7 da 3.0+ GHz con otto core o superiore
Apple M1 Max o superiore

RAM:
32GB o superiore

Scheda grafica:
macOS con processore M: M1 Max 32 GB o superiore
macOS con processoreIntel: Metal GPUFamily2 o superiore, 8 GB di VRAM o superiore
Windows: compatibile con DirectX 11, 8 GB di VRAM o superiore

Vectorworks con Vision richiede una scheda grafica compatibile con OpenGL 4.1 dedicata con almeno  8GB di VRAM o superiore, preferibilmente rilasciata negli ultimi tre anni (ad esempio NVIDIA GeForce RTX serie 2080 TI, AMD Radeon serie RX 5000).

Risoluzione schermo:
1920 x 1080 o superiore

Hard Disk:
Per l'installazione sono necessari 10GB di spazio libero su disco. Per l'installazione completa con tutte le librerie sono necessari 30GB o più.

Si raccomanda l'installazione di Vectorworks su dischi flash (SSD).


REQUISITI NETWORK PER CONDIVISIONE DEI PROGETTI

Requisiti hardware per Project Sharing Server
Sistema operativo:

  • Windows Server 2012 o versioni successive
  • Windows 10 a 64 bit
  • Windows 11 a 64 bit

Nota: gli utenti che installano Project Sharing Server su una macchina Windows dovranno installare vc_redist.x64.exe per Visual Studio 2015, 2017 e 2019:
https://support.microsoft.com/en-us/help/2977003/the-latest-supported-visual-c-downloads

  • macOS 12 (Monterey)
  • macOS 11 (Big Sur)
  • macOS 10.15 (Catalina)
  • macOS 10.14 (Mojave)
  • macOS 10.13 (High Sierra)
  • macOS 10.12 (Sierra)

Nota: Project Sharing Server può essere installato anche su qualsiasi sistema che supporti Docker come i dispositivi NAS (Network-Attached Storage).

Processore:
Intel Core 2 Duo a 64 bit o superiore

RAM:
4GB o superiore

Hard Disk:
Si raccomanda l'installazione di Vectorworks su dischi flash (SSD).


La condivisione dei progetti richiede connessioni di rete ad alta velocità. Aumentando la larghezza di banda della rete, si ha un diretto miglioramento nelle prestazioni delle funzioni di condivisione del progetto. Network a bassa velocità possono fornire un’esperienza soddisfacente solo riducendo al minimo le operazioni di trasferimento (come la conferma delle modifiche al progetto o l’aggiornamento dei documenti di lavoro) quando si opera con file di grandi dimensioni.

Condivisione LAN:
Minima: connessione di rete Fast Ethernet (100Mbit/s) con un minimo di 50Mbit/s in upload.
Raccomandata: per progetti di grandi dimensioni è necessaria una connessione di rete Gigabit Ethernet (1 Gbit/s).

I firewall dovrebbero avere aperte le porte per le connessioni di rete utilizzate da Project Sharing Server. La porta predefinita è 22001. È configurabile durante l'installazione.
La rete deve supportare lo standard HTTP 1.1.
La condivisione LAN basata su server è il metodo di condivisione consigliato per i team sulla stessa LAN.

Condivisione LAN basata su file:

Minimo: una connessione di rete Fast Ethernet (100 Mbit/s)

Consigliato: per progetti di grandi dimensioni è necessaria una connessione di rete Gigabit Ethernet (1 Gbit/s).


Condivisione su Cloud:
La condivisione dei progetti basata su archiviazione Cloud richiede una connessione Internet ad alta velocità (50 Mbit/s o superiore).
Questo metodo di condivisione funziona meglio con piccoli team o piccoli progetti; non è raccomandato per team numerosi o progetti di grandi dimensioni. Ci si possono aspettare significativi miglioramenti della velocità quando si usa Dropbox con la sincronizzazione LAN abilitata. È la soluzione di condivisione basata su Cloud preferibile per la condivisione di progetti ed è altamente raccomandata per i team di progetto che lavorano sulla stessa rete locale.

Hard Disk:
Si raccomanda la registrazione dei progetti condivisi su dischi flash (SSD).

 

Requisiti di sistema Redshift

Lo stile di rendering "Redshift by Maxon" utilizza la GPU e la CPU del computer per eseguire il rendering fotorealistico. I seguenti requisiti di sistema si riferiscono specificamente a questo stile di rendering.
Redshift utilizzerà la GPU del computer per il rendering se questo soddisfa i seguenti requisiti. Se la GPU non soddisfa i seguenti requisiti, verrà utilizzata solo la CPU del computer per eseguire il rendering Redshift.
Un messaggio visualizzato nel dialogo Modifica Stile Rendering indica quando Redshift è disponibile o non disponibile. Quando si sceglie Redshift ma non è disponibile, viene invece utilizzato lo Stile di rendering di Renderworks personalizzato.

 

Requisiti minimi per Redshift utilizzando solo la CPU
macOS: Apple macOS 11.5 (Big Sur) o superiore
Windows: Windows 10 a 64 bit


macOS serie M: Apple M1 16 GB
Windows: 8 GB di RAM, Processore con supporto SSE2 (Pentium 4 o superiore)
macOS Intel: 8 GB di RAM

Requisiti minimi per Redshift tramite GPU
macOS serie M: Apple M1 16 GB
Windows: 8 GB di RAM, GPU NVIDIA con capacità di elaborazione CUDA 5.0 o successiva (https://developer.nvidia.com/cuda-gpus) e 8 GB di VRAM
macOS Intel: 8 GB di RAM, GPU AMD "Navi" o "Vega" o successive e 8 GB di VRAM
Vedere l'elenco delle GPU AMD supportate indicate sotto

Singola GPU
Requisiti consigliati per Redshift tramite GPU
macOS serie M: Apple M1 Max 32 GB o superiore
Windows: 16 GB di RAM o superiore, Core i7 o Xeon equivalente, 3,0 GHz o superiore
GPU NVIDIA con capacità di elaborazione CUDA 7.0 o superiore (https://developer.nvidia.com/cuda-gpus) e 8 GB di VRAM o superiore
macOS Intel: 16 GB di RAM o superiore, GPU AMD "Navi" o "Vega" o successive e 8 GB di VRAM o superiore
Vedere l'elenco delle GPU AMD supportate indicate sotto

GPU multiple
macOS: elenco delle GPU AMD supportate per Redshift
Macbook Pro
Radeon Pro Vega 16/20
Radeon Pro 5500M/5600M
iMac
Radeon Pro Vega 48
Radeon Pro 5500XT/5700/5700XT
iMac Pro
Radeon Pro Vega 56/64
Mac Pro
Radeon Pro Vega II / Vega II Duo
Radeon Pro W5500X/W5700X
Radeon RX 6800/6800XT/6900XT
Radeon W6800X MPX
eGPU Thunderbolt
Radeon RX Vega 56/64
Radeon Pro WX 9100
Radeon VII
Radeon RX 5500/5500XT/5600XT/5700/5700XT
Radeon RX 6800/6800XT/6900XT
Radeon W6800X MPX

 

DETTAGLI AGGIUNTIVI

Schede grafiche

IMPORTANTE – Diverse funzionalità di Vectorworks richiedono maggiori requisiti all'hardware grafico. Le prestazioni e la qualità della grafica fornita dal Vectorworks Graphics Module dipendono direttamente dalla velocità, dalla memoria e dalle estensioni supportate della scheda grafica. Queste funzionalità hanno il potenziale per fornire un'esperienza molto veloce e fluida se utilizzate su hardware compatibile o un'esperienza notevolmente più lenta se utilizzate su hardware meno recenti o incompatibili. Le schede grafiche dovrebbero supportare almeno macOS Metal GPUFamily1 e Windows DirectX 11; le schede che non soddisfano questa raccomandazione non funzioneranno. In generale, più potente è la scheda grafica, migliore sarà l'esperienza con Vectorworks.

Raccomandiamo vivamente a tutti gli utenti di controllare che i loro driver video siano aggiornati. La maggior parte dei problemi di visualizzazione segnalati al nostro reparto di assistenza tecnica sono stati ricondotti a driver video meno recenti. In generale, una scheda grafica recente con i driver più recenti è preferibile a una vecchia scheda grafica di fascia alta con driver obsoleti.

Gli utenti Windows devono installare i driver video più recenti dal sito Web del fornitore della scheda, in particolare per i nuovi PC e dopo aver installato gli aggiornamenti del sistema operativo Windows.

Gli utenti macOS devono utilizzare l'ultima versione stabile di macOS disponibile (non beta), poiché macOS include correzioni continue per i driver video. Dai test effettuati, i driver Metal nelle vecchie versioni di macOS potrebbero mostrare problemi seri su determinati hardware specifici; dopo l'aggiornamento all'ultimo macOS, lo stesso hardware ha funzionato bene e senza problemi. Allo stesso modo, aggiornamenti di versione minori possono migliorare la stabilità. Per questi motivi raccomandiamo di utilizzare l'ultima versione di macOS disponibile per un dato sistema.

Si possono visualizzare le informazioni sull'hardware grafico scegliendo Informazioni su questo Mac -> Resoconto di sistema... -> Grafica/Monitor. Sui computer portatili con più di una GPU, il report di sistema mostrerà la GPU video "integrata" meno potente rispetto alla GPU video "discreta" più potente. La compatibilità con Metal è elencata come: "Metal: supportato, set di funzionalità macOS GPUFamily1 v4", il che significa che questo hardware può essere descritto come "GPUFamily1 v4".

La quantità di RAM video (VRAM) necessaria per pilotare Vectorworks in modo adeguato dipende in larga misura dalle dimensioni dello schermo utilizzato e dalla complessità del documento Vectorworks. 

Il rendering di ombre e bordi richiede un uso intensivo di VRAM e richiede almeno 2 GB, con 4 GB o più di VRAM preferibili. Se si vogliono sfruttare appieno le ombre e i bordi, specialmente in situazioni in cui tali effetti vengono combinati, si consigliano di quanto segue:

  • molte luci
  • punti luci
  • texture
  • anti-aliasing
  • alta qualità delle ombre
  • geometria complessa

E se si lavora con una scheda grafica con meno di 2 GB di VRAM, è opportuno considerare di aggiornare la scheda grafica.

L'utilizzo di più pannelli viste multiple con diverse visibilità in tutti i pannelli può comportare un uso intensivo della VRAM e richiedere almeno 2 GB di VRAM, con 3 GB o più consigliati per documenti Vectorworks di grandi dimensioni.

Vision richiede una scheda grafica dedicata compatibile con OpenGL 4.1, preferibilmente rilasciata negli ultimi tre anni. Si sconsiglia l'uso di computer con chipset video Intel integrato. Sebbene Vision possa funzionare in questi ambienti, non vengono supportati a causa della loro mancanza di prestazioni e velocità. Per Vision si consigliano schede "gaming" rispetto alle schede workstation, a causa della maggiore velocità di clock.

Per le informazioni più recenti sui consigli per la scheda grafica e per altri consigli sull'hardware, si consulti la pagina relativa ai test hardware:
Quality-Tested Hardware page

Vectorworks può essere utilizzato insieme a motori di rendering in tempo reale che hanno requisiti hardware specifici. Ad esempio, vedere Lumion: https://support.lumion.com/hc/en-us/articles/360003476753-Which-graphics-card-do-you-need-

 

Remote e Virtual Machine
Non si ritengono adatti ad un uso regolare i login remoti ad ambienti quali Remote Desktop, Terminal Services e VNC, oppure l'uso di macchine virtuali quali Parallels e VMware; l'uso di Vectorworks in tali ambienti non è stato in alcun modo ottimizzato. Questi ambiti possono essere adatti a compiti di amministrazione, di test o per l'uso di utilities, ma non per un uso di una applicazione CAD; Vectorworks in ogni caso in grado di operare in questi ambienti, anche se non ci si possono aspettare alte performance, specialmente nel caso di feedback interattivo con lo schermo.

L'uso di Vectorworks in ambiente Bootcamp su Mac è supportato. Si raccomanda di utilizzare sempre i driver più aggiornati ed appropriati per il computer in uso.

Release di mantenimento del sistema
Si raccomanda di installare sempre le release di mantenimento del sistema operativo in uso, a meno che non vi siano conclamati problemi di funzionamento. Raccomandiamo l'uso della release di mantenimento disponibile in concomitanza con Vectorworks, essendo quella che è stata utilizzata in fase di test. Se si rilevano problemi con l'uso di release precedenti, il primo passo da fare è sempre quello di aggiornare il sistema almeno alla release raccomandata.

Ottimizzazione delle performance
Nel caso in cui si lavori con documenti di grandi dimensioni e modelli 3D complessi, si raccomanda di avere almeno 32GB di RAM. Quando la memoria si esaurisce, Vectorworks di regola continua a funzionare, ma rallenta in modo considerevole, dovendo utilizzare l'hard disk come memoria virtuale. Quando la RAM non è sufficiente è possibile che si generino errori non previsti, che non si verificherebbero quando la RAM è sufficiente. Hard disk veloci possono avere un grande beneficio sulle performance del sistema soprattutto quando la memoria virtuale viene attivamente usata.

La velocità di clock del processore ha un impatto considerevole sulle performance di Vectorworks; raccomandiamo ove possibile di scegliere i modelli di processore con velocità di clock maggiori. La dimensione dello spazio occupato sull'hard disk è dipendente dalle librerie di risorse che vengono installate; è possibile ridurre facilmente l'occupazione del disco evitando di installare le librerie aggiuntive fornite.

Condivisione del progetto e larghezza di banda della rete
Le prestazioni di Vectorworks quando si lavora su un progetto condiviso in rete dipendono dalla larghezza di banda disponibile nella rete. Se la larghezza di banda non è sufficiente, le operazioni che trasferiscono grandi quantità di dati saranno lente.

Consigliamo almeno una connessione di rete Fast Ethernet (100Mbit/s); per progetti di grandi dimensioni, è necessaria una rete Gigabit Ethernet (1Gbit/s) in modo da garantire un'esperienza di lavoro rapida e fluida.

La condivisione del progetto tramite l'archiviazione basata su Cloud richiede una connessione Internet ad alta velocità (50Mbit/s o superiore). Questo metodo di condivisione funziona meglio con piccoli team o piccoli progetti. Non è raccomandato per gruppi grandi o grandi progetti. È possibile aspettarsi significativi miglioramenti della velocità quando si utilizza Dropbox con sincronizzazione LAN abilitata: è la soluzione di condivisione basata su Cloud preferita per la condivisione dei progetti ed è altamente raccomandata per i team di progetto sulla stessa rete locale.

Benché la condivisione dei progetti richieda in generale connessioni di rete ad alta velocità, le velocità di rete più lente possono comunque fornire un'esperienza utente soddisfacente se si riducono al minimo le operazioni che trasferiscono grandi quantità di dati sulla rete (come ad esempio la conferma delle modifiche al file di progetto o l'aggiornamento di un file di lavoro locale).

La tabella sottostante riporta esempi di tempi di trasferimento dei dati durante le operazioni di conferma e di aggiornamento per diverse larghezze di banda e dimensioni dei file di progetto.

Dim. documento progetto

Larghezza di banda (download/upload)

Tempi di risposta alle azioni di Conferma/Aggiornamento

100 MB

50Mbit/s

~20s

100Mbit/s

~10s

1Gbit/s

~1s

500 MB

50Mbit/s

~100s

100Mbit/s

~50s

1Gbit/s

~5s

1GB

50Mbit/s

~200s

100Mbit/s

~100s

1Gbit/s

~10s

 

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Questo articolo è chiuso ai commenti.
Powered by Zendesk